gazzettaGranata

STATS – Milan tabù storico per il Toro. Frosinone-Atalanta e Verona-Roma gare da tripla. Monza-Empoli un film già visto

STATS – Milan tabù storico per il Toro. Frosinone-Atalanta e Verona-Roma gare da tripla. Monza-Empoli un film già visto

Frosinone-AtalantaTutti i numeri delle sfide del sabato di Serie A che ha visto protagoniste Milan, Frosinone, Verona e Monza É stato un risultato a sorpresa, ma per quanto visto sul campo il Frosinone ha meritato di battere l’Atalanta grazie a un inizio folgorante. Stavolta, a differenza della precedente gara col Napoli, la formazione laziale è […]

Frosinone-Atalanta

Tutti i numeri delle sfide del sabato di Serie A che ha visto protagoniste Milan, Frosinone, Verona e Monza

É stato un risultato a sorpresa, ma per quanto visto sul campo il Frosinone ha meritato di battere l’Atalanta grazie a un inizio folgorante. Stavolta, a differenza della precedente gara col Napoli, la formazione laziale è stata premiata dall’essere riuscita a passare in vantaggio e dall’avere anche raddoppiato a metà del primo tempo. A Zapata e compagni non è bastato un secondo tempo di risveglio per portare a casa almeno un punto. Così si è definito con una par condicio perfetta il quadro storico della sfida: era la terza volta che le due formazioni si affrontavano allo Stirpe: dopo un pareggio e un successo bergamasco, il Frosinone ha equilibrato il bilancio con una bella vittoria.
In poco più di 5 mesi il Monza ha piegato due volte l’Empoli: 2-1 a marzo, 2-0 ad agosto. Cambiano i marcatori e il risultato, non il verdetto della sfida.

Che Verona non sia un campo agevole lo ha dimostrato anche ieri sera e la Roma ha pagato prezzo. Per i gialloblu è il decimo successo, a fronte degli 11 dei giallorossi e di 12 pareggi. In pratica, la perfetta rappresentazione di una partita da tripla.
Infine, a chiudere le gare del sabato, si prolunga e si aggrava la maledizione del Toro a San Siro contro il Milan. I granata non ottengono l’intera posta dal 1985 e la sconfitta di ieri è la quinta consecutiva registrata in casa del Diavolo. Occhio alla coincidenza: il risultato di 4-1 mancava dal lontanissimo 1954-55 dove di cose simili a ieri sera ne erano capitate un bel po’: vantaggio dei padroni di casa e illusorio pareggio degli ospiti; doppietta di Giroud all’epoca realizzata da Soerensen; tutti e 4 i gol del Milan siglati da giocatori stranieri; ed anche un calcio di rigore – ieri due – in quel caso trasformato dal Barone Nils Liedholm. Stefano Pioli si augura che si ripeta anche il verdetto finale: la vittoria dello scudetto. All’epoca fu il quinto, di strada ne è stata fatta.

LEGGI ALTRE NOTIZIE SU MILANNEWS24

Calcionews24.com

Seguici sui nostri social

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock