ACF Fiorentina v AC Chievo Verona - Serie A

Il Torino, in questo turno finale di campionato, andrà a Genova a sfidare il Genoa di Ballardini, per cercare di chiudere la stagione con una vittoria esterna dopo il successo per 2-1 contro la SPAL allo stadio Olimpico Grande Torino. I granata si troveranno di fronte una squadra già salva, ma con la voglia di trovare conferme in una stagione piuttosto complessa, salvatasi verso la fine. Dopo tre sconfitte consecutive, il Genoa ha voglia di terminare il campionato di Serie A con una vittoria davanti al proprio pubblico, potendo così mettere le basi per una prossima stagione nella quale i rossoblu cercheranno di tornare in posizioni più alte in classifica. Andando, però, ad analizzare i reparti del Genoa, si può notare come i rossoblu abbiano avuto e abbiano tuttora un problema con l’attacco.

Torino FC v Genoa CFC - Serie A

NUMERI - I dati e le statistiche riguardanti l’attacco del Genoa non sono affatto convincenti. In tutto il campionato, la squadra genovese ha messo a segno soltanto 32 gol, trovandosi ad essere il diciassettesimo attacco della Serie A, perfino un gol indietro rispetto al Benevento ultimo in classifica. Anche con il cambio sulla panchina del Genoa - con l’addio di Juric e l’arrivo di Ballardini - la situazione non è cambiata: pochi gol, sempre centellinati, ma nell’ultimo periodo alcuni sono stati decisivi. Ad esempio, nelle vittorie contro Lazio e Inter, sfruttando in quelle occasioni una grande difesa. Per comprendere le difficoltà del Genoa in fase offensiva, basta pensare al fatto che il cannoniere dela squadra sia Lapadula, con appena 6 gol all’attivo.

ROSSI - Tra le note positive di questo finale di stagione, che ha permesso al Genoa di arrivare a 41 punti, ottenendo la quota salvezza, c’è anche Giuseppe Rossi. L’ex attaccante della Fiorentina, dopo il suo calvario per gli infortuni alle ginocchia, è tornato disponibile, ed è ...