milinkovic barreca

Non sarà con ogni probabilità questa la partita determinante per i rispettivi futuri, in quanto il tecnico subentrato a gennaio ha sicuramente già avuto modo e tempo per valutare anche i loro profili ed emettere un verdetto - come per tutti gli altri - attraverso il quale dare le direttive alla società, ma Antonio Barreca e Vanja Milinkovic-Savic appaiono quest'oggi legati da un destino comune: i due giovani hanno vissuto, per motivazioni differenti, un'annata quantomeno da comprimari e non da protagonisti assoluti considerando presenze e minutaggi, ma adesso la direzione imboccata sembra essere un'altra. Walter Mazzarri appare infatti intenzionato a concedere ad entrambi i giocatori un match da protagonisti e questo pomeriggio contro il Genoa, in quella che sarà l'ultima giornata di campionato, le due pedine vanno verso la comune maglia da titolare.

Sarebbe, per entrambi, la prima volta che verrebbero schierati dal primo minuto con il tecnico toscano: per quanto riguarda il secondo portiere si tratterebbe addirittura della prima volta in cui verrebbe utilizzato sotto la guida Mazzarri (l'ultima presenza era infatti arrivata nella stracittadina di Coppa Italia datata 3 gennaio, ultima partita di Mihajlovic alla guida del Torino), ma visto il ruolo ricoperto e la presenza nel reparto di un giocatore come Salvatore Sirigu - fresco di nuova convocazione in Nazionale - il minutaggio scarno in questa prima vera stagione in granata era probabilmente prevedibile e forse più facilmente digeribile. Molto diverso il discorso legato al terzino, che l'anno scorso aveva impressionato in positivo e che in quest'ultima stagione non è riuscito a ripetersi: un'annata fortemente condizionata dai problemi fisici - in particolare una lunga e fastidiosa pubalgia - che l'ha portato a collezionare solo nove presenze.

Di queste, quattro sono arrivate sotto la guida Mazzarri ma il tecnico ha sempre preferito puntare per il ruolo di esterno di ...