gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Vedi Napoli…e non giochi: Verdi rischia di stare fuori

Vedi Napoli e… non giochi. Ma questa volta Simone Verdi si siederà nella panchina degli ospiti. SOTTO IL VESUVIO E dire che proprio l’ex azzurro, lo scorso 31 agosto, se ne era andato senza rimpianti (altro che core ‘ngrato) dalla Campania perché troppo spesso relegato tra le riserve dall’allora tecnico degli azzurri Carlo Ancelotti. E ci ritornerà, domenica prossima, con tutta probabilità, partendo proprio dalla panchina. Sì, perché se prima c’era da salvaguardare il valore di mercato dell’ex Bologna – Simone Verdi è il calciatore più pagato della storia granata dall’alto dei suoi 22 milioni di euro – ora, per il Toro, c’è qualcos’altro da salvaguardare, ovvero la permanenza in Serie A. Il rischio di continuare a precipitare in fondo alla classifica, e di continuare a deprimersi, è reale. Per questo motivo il nuovo allenatore, in questi quindici giorni di sosta forzata – da San Siro a Napoli – nel bunker dello stadio Filadelfia, sta facendo le sue valutazioni. Moreno Longo non ha intenzione di guardare in faccia a nessuno, neanche a chi ha messo a segno l’unico gol, contro la Sampdoria, dei granata dopo l’avvicendamento in panchina. E prepara per il San Paolo un Toro tutto cuore, un Toro da battaglia. Un Toro che proverà a muovere la classifica senza Simone Verdi, l’uomo che avrebbe dovuto fare la differenza, il tassello da aggiungere a un gruppo solido, almeno sulla carta, voluto fortemente da Walter Mazzarri in estate – e pagato a peso d’oro – ma che praticamente non ha inciso nel corso delle sue 21 partite giocate e nei 1368 minuti in cui ha messo piede sul rettangolo verde con la maglia granata. PROVE IN CORSO Metamorfosi in corso in casa granata: per la prima volta Moreno Longo proverà a proporre una formazione il più possibile vicina alla sua idea e filosofia di calcio. Una squadra che fa dell’intensità un mantra da proporre sia nel corso degli allenamenti al Filadelfia ma soprattutto da riproporre in campo. Intensità unita ad aggressività. Fuori l’artiglieria leggera, dentro l’artiglieria pesante. Tecnica e qualità lasceranno spazio alla grinta e alla voglia di lottare su ogni pallone. Ad avvalorare ulteriormente questa possibilità, ieri, ci si è messo anche il genietto spagnolo Alejandro Berenguer costretto ai box, si legge nella nota ufficiale diramata dal club di via dell’Arcivescovado, «per un attacco di lombalgia acuta». Un po’ lo stesso problema che sta affliggendo un altro compagno di reparto dell’ex Osasuna, Vincenzo Millico che anche ieri ha svolto lavoro personalizzato, lavorando solo sulla parte atletica. Dicevamo, dunque, dentro l’artiglieria pesante: dentro Andrea Belotti e Simone Zaza, una delle coppie più devastanti della Serie A sulla carta, ma che finora, insieme, hanno combinato ben poco in maglia granata. A loro, però, sul rettangolo di gioco del San Paolo dovranno arrivare ricchi rifornimenti dalle fasce: Ansaldi e De Silvestri saranno chiamati a buttare palle nel mucchio per sfruttare al meglio il piatto forte della casa, il colpo di testa. Perché, se non segni a Napoli…poi muori. The post Vedi Napoli…e non giochi: Verdi rischia di stare fuori appeared first on CronacaQui.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Cronacaqui.it