gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Torino-Spezia 0-0, Giampaolo: “Risultato negativo, ma la squadra è migliorata”

Al termine del match tra Torino e Spezia è intervenuto il tecnico granata Marco Giampaolo, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. "Il primo tiro in porta a un quarto d’ora dalla fine, l’unica occasione vera al 90’: il Torino è rimasto inghiottito dalla paura." Così Giampaolo: “Non stanno così le cose secondo me. La nostra caratteristica non è quella di fare la partita, non è nelle nostre corde. Oggi in 11 contro 10 dovevamo fare qualcosa in più e lì siamo stati poco lucidi, poco bravi nelle scelte di gioco, nell’ultimo passaggio, nel come occupare gli ultimi 30 metri. Nell’ultimo quarto d’ora lo Spezia era stanco, abbiamo spinto e non abbiamo avuto nemmeno un pizzico di buona sorte. Però abbiamo attaccato in modo troppo confuso”. Giampaolo ha ancora fiducia? “Questo pareggio crea grandi difficoltà guardando la classifica ma penso che il Toro sia migliorato rispetto ad inizio campionato, oggi la squadra si esprime meglio. Poi il pari crea sconforto perché sappiamo che dovevamo vincere: abbiamo responsabilità perché questa situazione l’abbiamo creata noi. E’ anche vero che abbiamo giocato praticamente una partita ogni due giorni e mezzo, prepari la partita solo al video, cerchi di fare turnover, ma alla fine la partita non la approcci in modo capillare. Se guardiamo la classifica è tutto nero, ma per me la squadra è migliorata”. “Per me la squadra è brava in contrapposizione agli avversari. Ho già detto che non siamo una squadra di palleggiatori. Quando dobbiamo fare una partita di consistenza lo sappiamo fare, ma quando dobbiamo creare facciamo fatica. Comunque sono poche le squadre che sanno fare calcio. Noi abbiamo un altro abito”. La squadra sembra quasi preoccupata quando deve fare gioco, dicono a Sky: “Abbiamo cercato di fare gioco all’inizio del percorso, ora stiamo cercando di fare qualcosa di diverso. Cerchiamo di fare la partita addosso agli avversari perché queste sono le caratteristiche”. Sul fatto che le vittorie sono solo due: “Siamo sulla falsariga del girone di ritorno dell’anno scorso. Stiamo cercando di risolvere tanti problemi che sono di campo ed extra campo, ma a mio avviso la squadra una strada l’ha intrapresa e sta facendo meglio rispetto all’inizio. Solo che la classifica è quella, non dà margine di errore. Però bisogna sapere convivere con la pressione. Oggi non abbiamo più la possibilità di sbagliare e quindi ogni partita diventa difficile”. Ma questa partita la inserisce nel percorso di miglioramento? “Siamo arrivati anche stanchi, fisicamente e psicologicamente. Abbiamo giocato 5 partite in 13 giorni. Ci può essere un decadimento fisico e psicologico”. A Sky insistono: la squadra pecca di personalità. E si è perso molto tempo a fare dei passaggi con grande lentezza, che fossero sicuri, ma in 11 contro 10 bisogna forzare qualche passaggio tra le linee. La personalità può arrivare dal mercato di gennaio? “Adesso non ha senso parlare di mercato. Non dobbiamo cercare alibi nelle dinamiche del mercato. La partita ce l’ho ben presente, per come si è sviluppata e per come abbiamo cercato la superiorità. Lo Spezia si è messo col 4-3-2, rubavano palla e ripartivano con bravura. Abbiamo cercato di andarci a prendere degli spazi ma non siamo stati lucidi nella scelta finale e anche nella gestione della palla. Questo ci può stare e può avere a che fare col fatto che abbiamo preparato la partita solo in tv. E anche dal fatto che siamo nella condizione di non poter sbagliare nulla. Bisogna essere attenti e non è semplice. Poi è chiaro che questo è un risultato negativo per noi”. Ai microfoni di Torino Channel ha fatto le seguenti dichiarazioni. "Abbiamo avuto poca lucidità nel fare le scelte giuste e non abbiamo messo in difficoltà lo Spezia che si difendeva bene e poi ripartiva in contropiede creandoci qualche problema. Siamo arrivati poco lucidi sul piano fisico e mentale anche se la partita era pesante per noi. Abbiamo fatto un passo indietro sul piano tecnico." Sulla prossima sfida a Benevento ha risposto così: "Tutte le sfide per noi sono importanti sia che giochi con la prima o con l'ultima, siamo nella condizione di non poter sbagliare niente. Per me la squadra è cresciuta e migliorata perchè le gioca meglio le partite, ovvio che questo pareggio è un risultato negativo, abbiampo sbagliato qualcosa e non siamo riusciti a fare gol, siamo stati poco bravi nel fare il passaggio finale e nel creare superiorità numerica." "Il punto non è quando c'è di mio nel Toro, io lavoro sulle caratteristiche dei calciatori e cerco di fare il meglio possibile e di migliorarli." Sul cambio modulo effettuato all'intervallo. "Mi aspettavo di riempire di più l'area e creare difficoltà allo Spezia. Cose per passare in vantaggio ne abbiamo fatte ma solo nell'ultima parte di gara con Ansaldi sulla sinistra, l'obiettivo era essere più presenti nell'area di rigore".L'articolo Torino-Spezia 0-0, Giampaolo: “Risultato negativo, ma la squadra è migliorata” sembra essere il primo su Toro News.

LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net