gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Torino, Mazzarri: “Non siamo inferiori al Wolverhampton, daremo tutto”

Una sfida da rimontare con il Wolverhampton dopo il 2-3 interno dell'andata e una grana in casa, chiamata Nkoulou, da risolvere. La vigilia del match di playoff di Europa League per il Torino e per Mazzarri non è delle più semplici e il clima in casa granata non è sereno: "Se un giocatore mi dice che non c'è con la testa cosa devo fare? - ha immediatamente sbottato il tecnico in conferenza stampa -. Se non mi cerca, non mi dice nulla o se ha in testa altro cosa dovrei fare io, chiedergli l'elemosina? Non è che senza di lui all'andata avremmo preso meno gol, però mi avrebbe fatto piacere che me lo avesse detto prima di giocare". Il caso è spinoso e riguarda anche il mercato, ma la testa del tecnico granata è sull'impresa che serve al Torino per conquistare i gironi di Europa League: "Avevo chiesto anche all'andata alla squadra di essere libera e serena di testa, ma non è facile visto che per molti giocatori è la prima esperienza europea. Spero che saremo più attenti in fase difensiva anche se davanti avremo una squadra molto forte". Gli acciacchi di certo non aiutano Mazzarri: "Aspetteremo l'ultimo per capire chi ha recuperato di più e chi meno, ventiquattro ore possono fare la differenza. Avete visto come Belotti ha finito la partita col Sassuolo, ma tutti hanno fatto il massimo per essere al meglio per questa sfida importante. Non so chi giocherà al posto di Ansaldi, deciderò all'ultimo". Lo spogliatoio però è compatto e la prova, secondo Mazzarri, è arrivata con la vittoria contro il Sassuolo in campionato: "Non era facile, abbiamo avuto una bella reazione anche se eravamo stanchi nella ripresa. Abbiamo fatto una grande gara e mi aspetto che anche qui in Inghilterra i ragazzi diano tutto ciò che hanno, fino all'ultima gocca di sudore". Per passare il turno servirà vincere con due gol di scarto, o uno segnando almeno quattro reti. Un'impresa: "Dopo la sconfitta dell'andata siamo stati travolti dalla negatività, senza guardare la prestazione. Se guardiamo la partita e togliamo i loro tre gol, la gara è stata equilibrata. Abbiamo avuto possesso palla, abbiamo colpito una traversa sullo 0-0 e se togliamo i nostri errori, non siamo stati inferiori. Però purtroppo ora si dovrà giocare in casa loro e sarà diverso". Per quanto riguarda la formazione Mazzarri non si espone nemmeno in relazione agli impegni ravvicinati col campionato e alle assenze certe di Ansaldi e Iago Falque: "Certamente sono giocatori pesanti che mancano, ma non cerco alibi. Anche in altre occasioni senza giocatori importanti abbiamo fatto gare di alto livello. La cosa importante è che tutti diano tutto, poi si vedrà. Abbiamo l'opportunità di rimediare agli errori dell'andata".
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Sportmediaset.it