gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Torino, l’Udinese si avvicina. Le certezze da cui Mazzarri ripartirà

Torino, si entra nella settimana che porterà al ritorno in campo contro l’Udinese. Ecco le certezze da cui Mazzarri deve ripartire Ancora poche ore e il Torino entrerà nella settimana che sancirà ufficialmente il ritorno in campo. Il teatro sarà la Dacia Arena di Udine, luogo in cui la squadra di Mazzarri incrocerà gli scarpini con quella di Tudor. Dalle parti del Filadelfia, i lavori, procedono spediti. Anche se il tecnico è “costretto” a dover lavorare a ranghi dimezzati a causa dei tanti nazionali in giro per il mondo. L’allenatore è ben consapevole delle certezze da cui lui e suoi ragazzi devono ripartire al rientro. L’ossatura della squadra è ben salda, a partire da Sirigu. Non si mente a nessuno se, all’attualità delle cose, si definisce il portiere come uno dei più capaci nell’intero panorama europeo. Solo contro il Lecce, da inizio campionato, ha sfoderato una prestazione non positiva. Per il resto dei match ha sempre blindato la porta del Toro nei limiti delle possibilità. La sua solidità passa ovviamente sopratutto dalla difesa, in cui Izzo è il leader assoluto. Nelle ultime giornata è, finalmente, tornato ad affiancarlo Nkoulou. Il partenopeo è stato convocato da Mancini, ragion per cui Mazzarri non può lavorare per far tornare l’affinità tra i due. Grazie alla loro esperienza e qualità, tuttavia, non potrà volerci molto. Un altro profilo a cui l’allenatore sembra non riuscire a rinunciare è Rincon. Sempre presente in campionato, è il giocatore granata che recupera più palloni in assoluto. Se a questa costanza in mezzo al campo riuscisse a coniugare un po’ di pericolosità in zona gol, diventerebbe il giocatore perfetto. Di certo, per adesso, a Mazzarri va già benissimo così. Difficile, poi, non citare Belotti. Il capitano del Torino è il faro su cui si può far riferimento in qualsiasi frangente. Ancora da capire se il CT lo utilizzerà nella seconda partita dell’Italia ma, una volta tornato, scalpiterà per tornare a lottare per i suoi colori. Leggi su Calcionews24.com
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Calcionews24.com