gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Torino, il Laxalt che non ti aspetti: puntuale dietro, timido in avanti

Un Laxalt che in pochi si sarebbero aspettati: preciso e puntuale in fase difensiva, poco incisivo quando c'è da attaccare. Rendimento atipico il suo, considerando le sue caratteristiche e le ragioni per cui il Torino lo ha acquistato in estate. Contro Napoli e Udinese, l'uruguaiano è stato tra i migliori dei suoi ma ora Mazzarri vuole più spinta quando c'è da ribaltare il fronte. TITOLARITÀ - Nonostante sia tornato solo venerdì dagli impegni con l'Uruguay, Mazzarri l'ha preferito a De Silvestri e Aina: un segnale chiaro che vuol dire fiducia e titolarità. Al momento Laxalt ha ribaltato le gerarchie sugli esterni, gerarchie molto mutevoli a dir la verità. Ciò che manca al momento è proprio la spinta in fase offensiva: sotto questo aspetto ci si aspetta di più da un giocatore talentuoso come lui. INTRAPRENDENZA - Il Toro basa molto della propria fase offensiva proprio sul lavoro degli esterni e a Udine c'è stata poca spinta propulsiva. Anche quando Ansaldi è stato spostato a sinistra, i due 'crossatori' granata sono arrivati una sola volta sul fondo. Laxalt ha tutte le potenzialità per essere pericoloso e l'ha dimostrato nel primo tempo della Dacia Arena, quando si è procurato un rigore sacrosanto non segnalato da Abisso. Manca un po' di continuità nella doppia fase, ma per ora Laxalt ha risposto presente e Mazzarri lo sta tenendo in considerazione.L'articolo Torino, il Laxalt che non ti aspetti: puntuale dietro, timido in avanti sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net