gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Roma, per il caso Dzeko-Inter Petrachi rischia la squalifica: indaga la Procura Federale

Continua - e adesso pare senza fine - la vicenda che coinvolse il passaggio di Petrachi dal Torino alla Roma, e adesso c'è di mezzo anche la Procura Federale della FIGC. IL FATTO - Benché fosse ancora sotto contratto con il Torino nel periodo burrascoso che portò alla separazione formale dalla società di Cairo a quella capitolina, Petrachi era già de facto della Roma, ma senza la facoltà o la legittimazione per condurre trattative o operazioni. Per questo motivo, quando durante la presentazione di Mkhitaryan l'ex DS del Torino aveva indirettamente ammesso di lavorare per la Roma già a maggio, trattando il passaggio - poi sfumato - di Dzeko all'Inter, è suonato un campanello d'allarme. https://www.toronews.net/toro/petrachi-ammette-a-maggio-trattavo-per-dzeko-ma-era-sotto-contratto-con-il-toro/ CHE SUCCEDE ADESSO - Adesso, riporta Il Tempo, a stabilire come sono andate le cose ci penserà la Procura Federale della FIGC. Qualora venisse accertata una violazione, Petrachi rischierebbe una squalifica di qualche mese o fino a un anno, e durante il periodo di stop non potrebbe operare per conto della Roma, avendo divieto di incontrare operatori e dirigenti di altre società, né potrebbe entrare negli spogliatoi della sua società attuale durante le gare. Il codice comunque prevede, alla conclusione delle indagini, la possibilità di patteggiare ancor prima dell’eventuale deferimento, trasformando la sanzione in un’ammenda o ridurla di un terzo. In caso di deferimento, si andrà dinanzi al Tribunale Federale Nazionale, dove si potrà ancora patteggiare prima di arrivare a sentenza. La Roma, in caso di sanzione di Petrachi, non ne uscirebbe indenne: il rischio per i giallorossi è una multa.L'articolo Roma, per il caso Dzeko-Inter Petrachi rischia la squalifica: indaga la Procura Federale sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net