gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Preliminari Europa League: Torino al terzo turno, Debrecen battuto 4-1  

LA PARTITA Torino e Debrecen nella prima parte della gara si guardano stancamente come una coppia che ha poco da dirsi. Ritmi bassi, sbadigli e poche emozioni. D'altronde il 3-0 dell'andata è un verdetto con 90 minuti di anticipo. I 22 in campo sanno già che passeranno i granata (per l'occasione con la terza maglia, di colore blu). Tra questi c'è Simone Zaza, uno che veramente vorrebbe fare coppia con il Toro. Dopo aver chiuso il punteggio nell'andata, l'attaccante si conquista la fiducia di Walter Mazzarri, che lo schiera titolare in Ungheria. Fiducia ripagata, perché l'ex Valencia è il fattore che sveglia una partita sonnolenta. Dopo 25' trova l'1-0, sfruttando una sovrapposizione di Berenguer e calciando con il sinistro all'altezza del dischetto. Lo show di Zaza non finisce qui: rincorre gli avversari fin dentro l'area piccola, prova pallonetti da 40 metri. È in totale fiducia e manda continuamente segnali a Mazzarri. Suo anche l'assist del 3-1, a chiusura di un triangolo con Belotti (69') che manda il Gallo in rete, entrerà anche nella rete del poker. Attori secondari in questa replica dell'andata sono Cristian Ansaldi, che offre spinta costante sulla fascia sinistra, e Armando Izzo. Il difensore napoletano trova il primo gol in Europa al 32', raccogliendo proprio un cross dell'argentino che gli spalanca la porta. Si va dunque al riposo sul 2-0. Poco prima dell'intervallo una delle poche note negative per Mazzarri: Baselli deve uscire per problemi muscolari, al suo posto Rincon. È l'ennesimo forfait in casa granata, che si aggiunge a quelli di Iago Falque, Lyanco, Lukic, Parigini, Edera e Djidji. All'allenatore livornese non può nemmeno piacere l'approccio molle della squadra nella ripresa. Il Debrecen trova coraggio: Sirigu deve superarsi su Trujic, ma poco dopo (52') si arrende al colpo di testa da pochi passi di Garba, che sbuca alle spalle di N'Koulou e segna il gol della bandiera. Un calo di concentrazione comprensibile, subito rimediato dal 3-1 confezionato dalla ditta Zaza-Belotti. Il Gallo va ad abbracciare il compagno dopo la rete, quasi a dargli tutto il merito del tris. E nel secondo minuto di recupero partecipa alla festa anche Millico, in gol all'esordio in Europa: il bomber della primavera sfrutta una respinta del portiere Nad su conclusione di Zaza e deposita in rete di testa. La corsa del Toro in Europa è solo alla prima fermata, ma con questi protagonisti promette di essere lunga. IL TABELLINO DEBRECEN-TORINO 1-4 Debrecen (4-4-1-1): Nad 5,5; Kusnyir 5,5, Szatmari 5,5, Pavkovics 5, Ferenczi 5,5; Szecsi 5,5, Haris 5, Tozser 6, Trujic 5,5 (45' st Csosz sv); Varga 6,5 (17' st Zsori 5,5); Garba 6 (35' st Adenji sv). A disp.: Kosicky, Barna, Kinyik, Pinter. All.: Herczeg 5,5. Torino (3-4-3): Sirigu 6,5; Izzo 6,5 (37' st Singo sv), N'Koulou 5,5, Bremer 6; De Silvestri 6, Meité 5,5, Baselli 6 (45' Rincon 6), Ansaldi 7; Zaza 7,5, Belotti 7 (30' st Millico 7), Berenguer 6,5. A disp.: Rosati, Bonifazi, Gilli, Rauti. All.: Mazzarri 6,5. Arbitro: Jovic (Cro) Reti: 25' Zaza (T), 32' Izzo (T), 7' st Garba (D), 24' st Belotti (T), 47' st Millico (T). Ammoniti: Garba, Meité, Pavkovics, Zaza
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Sportmediaset.it