gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Ola Aina e l’incubo Strefezza: contro la Spal è un’altra occasione sprecata

Continua il periodo no di Ola Aina. Gli errori commessi contro la Spal hanno confermato il periodo negativo del nigeriano. E pensare che appena qualche mese fa il classe 1996 aveva convinto tutti, spingendo il Toro a riscattarlo dal Chelsea per 10 milioni di euro: una cifra importante per gli standard granata. In questa prima parte di stagione però, Aina ha dimostrato di avere ancora grandi lacune di posizione ed in fase di marcatura. Nell’ultima partita del 2019, in particolare, Mazzarri lo ha preferito ancora una volta a De Silvestri come esterno di destra nei 4 di centrocampo. Purtroppo per Aina e per il Toro però, è stato proprio il suo diretto avversario ad affondare i granata: Strefezza ha infatti potuto lanciare la rimonta ferrarese, coronata da Petagna, praticamente indisturbato. FLOP – La partita di Strefezza è stata ottima, questo è sicuro. Aina però ha la colpa di avergli concesso troppo spazio in più di un’occasione. Prima, con il Torino avanti dopo il gol di Rincon, l’anglo-nigeriano non ha chiuso sulla progressione dello spallino che, dopo aver saltato Bremer ed essersi accentrato ha calciato direttamente verso Sirigu, con il portiere granata costretto a superarsi. Strefezza, senza pressione, ha poi potuto cercare con l’esterno destro la testa di Paloschi. La palla ha sfiorato il secondo palo e Sirigu sarebbe stato quasi certamente battuto. Infine, Aina ha deviato in maniera scomposta la spizzata di Petagna, favorendo così ancora una volta Strefezza che a rimorchio ha battuto Sirigu sul palo lontano per il gol del pari. BASSO RENDIMENTO – Anche nel complesso, fin qui la stagione di Ola Aina non è andata secondo i piani: su 14 presenze, 10 volte è partito titolare. Il suo però è stato un magro bottino, ha infatti raccolto soltanto un assist: il passaggio che ha permesso ad Ansaldi di raddoppiare nel 2-1 sulla Fiorentina. Per il resto è stato vittima di tante disattenzioni. Ha vinto solamente il 41% dei contrasti ed ha portato a termine appena il 55% dei dribling. Un ulteriore dato negativo è rappresentato dal numero dei cross riusciti: solo 4 sui 31 tentati. Il fatto che il Toro abbia basato il suo gioco sulla grande partecipazione degli esterni ha peggiorato il suo indice di gradimento. Ad Aina il compito di far ricredere tutti: l'obbligo per il girone di ritorno è quello di cambiare registro. Lorenzo ChiarielloL'articolo Ola Aina e l’incubo Strefezza: contro la Spal è un’altra occasione sprecata sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net