gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Messaggi alla squadra

Quanto sia strano il campionato attuale del Torino è stato già detto svariate volte, la squadra granata è capace di tutto e il contrario di tutto. Anche di rovinarsi con le proprie mani quando sembra padrone del campo o quasi. È successo anche a Sassuolo dove è arrivata una sconfitta che conferma l’andamento di questo campionato: alti e bassi, zero continuità. Difficile puntare in alto così, difficile anche acquistare definitivamente credibilità con la propria piazza se ogni volta si stecca la partita che avrebbe potuto cambiare faccia alla stagione. A Reggio Emilia contro il Sassuolo il Toro si è fatto male da solo: i granata sembravano poter diventare padroni del campo ma prima si sono fatti scappare la possibilità di chiudere la partita (la sforbiciata ciccata da Verdi, diranno i maligni, può essere vista come l’emblema della sua stagione). Poi non hanno avuto la capacità di contenere sul piano emotivo il ritorno del Sassuolo dopo l’eurogol di Boga. Mancanza di maturità, non si scopre certo oggi. Ma l’indiscutibile chiave di volta della partita è stata il cambio Laxalt-Verdi, deciso da Mazzarri dopo cinque minuti della ripresa ed effettuato dopo sette (troppo poco tempo per dire che la partita stava cambiando). Lo stesso cambio era stato tanto giusto e logico contro il Bologna, quando la squadra era piegata in due dalla fatica, quanto illogico contro il Sassuolo. Con l’assetto che aveva fino a quel momento, il Torino era andato più vicino a fare il secondo gol che a prendere il pareggio. Facendo quella scelta, Mazzarri ha cambiato gli equilibri e dato un chiaro messaggio alla squadra: più che fiducia nelle vostre qualità ho timore dei vostri difetti. Puntuale è arrivato il patatrac.L'articolo Messaggi alla squadra sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net