gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

LIVE – Torino, Cairo: “Ho sbagliato a pensare di poter apprendere dal Grande Torino”

- A margine della conferenza stampa di Marco Giampaolo, il presidente del Torino Urbano Cairo si rende disponibile coi media presenti per alcune domande. Che idea si è fatto dell'ultima stagione? "Siamo partiti con certi presupposti dopo un ottimo campionato la stagione precedente. C'era la voglia di fare ancora meglio e per questo ritenevo che fosse importante dare continuità ai calciatori della stagione scorsa. Ho fatto un parallelo con quello che fece il Grande Torino negli anni Quaranta, ovviamente lungi da me paragonarmi a quel presidente. Non voleva essere un accostamento, ma solo cercare di capire se ci poteva essere qualcosa di apprendere dal punto di vista dell'organizzazione e della gestione. Lungi da me pensare di accostarmi anche lontanamente a chi ha fatto quelle cose straordinarie negli anni Quaranta. Ma purtroppo non è stata una buona idea. Siamo in un periodo totalmente diverso, sono passati tanti anni. C'è una mobilità diversa dei calciatori, dei desideri diversi. Quindi bisogna cercare di andare incontro a questo tipo di desideri. E poi ci sono state altre cose di mezzo: come il fatto che Nkoulou abbia voluto essere ceduto, il che nasceva dal fatto che, quando lui arrivò da noi, in quell'occasione, non da me, gli fu fatta una promessa o una mezza promessa di fare un anno con noi e poi di essere ceduto. Ma ho pensato di tenere tutti i protagonisti del settimo posto per fare ancora meglio. Il mister Mazzarri era il primo a volere il mantenimento di quella difesa che tanto bene aveva fatto. E dunque lui era d'accordo. Questo in qualche modo mi ha fatto disattendere una promessa fatta non tanto a Nicolas quanto al suo agente, con cui peraltro si è creato un grande rapporto. Questo non è stata una cosa buona. Nel calcio, quando fai una promessa, bisogna mantenerla. E' stato un errore da parte mia la decisione di tenere tutti tra cui Nicolas che voleva fare nuove esperienze. Peraltro lui è un professionista e poi è tornato su livelli molto buoni. Un'altra cosa non giusta è stata, dopo la partita di andata col Wolverhampton, decidere di tenerlo fuori per il ritorno. Quando uno sbaglia una partita non va crocifisso. Col senno di poi questa cosa non l'avrei fatta. Poi forse qualcuno che lo conosceva ha fatto leva su alcune cose sue per portarlo via; c'è stata una serie di cose che ha creato malumore. Abbiamo superato due turni europei, poi ci è capitata la squadra peggiore che potessimo affrontare. Questo ha fatto cominciare la stagione in modo non positivo anche perchè i calciatori ci tenevano molto ad andare avanti. Inoltre si era partiti molto presto e la stagione è diventata lunghissima".L'articolo LIVE – Torino, Cairo: “Ho sbagliato a pensare di poter apprendere dal Grande Torino” sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net