gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

La moviola di Torino-Milan 2-1: Guida riesce a scontentare tutti

Ancora Guida, ancora polemiche. È già la designazione a far storcere il naso in casa Toro: perché lo stesso arbitro che solo qualche mese fa aveva sbagliato 3 decisioni fondamentali nell'ultimo Torino-Milan? Purtroppo la direzione del fischietto di Pompei conferma tutti i dubbi della vigilia. Protestano sia il Torino che il Milan per gli episodi decisivi e per un metro di giudizio francamente difficile da comprendere. EPISODI - La cronaca degli episodi inizia con il giallo rifilato a Lyanco: Piatek lascia scorrere il pallone, il brasiliano è ingenuo ad appoggiarsi ma il contatto è lieve e l'ammonizione è esagerata. Soprattutto se due minuti dopo, a parti invertite, il giudizio è diametralmente opposto. Belotti scappa, Romagnoli lo trattiene: fallo per il Milan. Poi il rigore: al 18' Leao si inserisce e De Silvestri gli mette una mano sulla spalla. Guida non ha dubbi e il VAR non lo chiama al monitor; il contatto è lieve e l'attaccante si lascia cadere, restano diversi dubbi. METRO DI GIUDIZIO - Non sarebbe stata eccessiva l'espulsione ai danni di Hernandez per un intervento da macellaio su Izzo e il secondo giallo per Bennacer, che al limite dell'area stende Belotti da dietro (Guida non fischia neanche il fallo). Soprattutto alla luce del giallo per Belotti al 33' (insensato). A Musacchio, invece, viene mostrato il giallo solo all'88 dopo aver affossato l'attaccante granata in più di un'occasione. Poi l'episodio contestato dal Milan: Rincon ferma Calhanoglu e rilancia l'azione di Belotti che pareggia l'incontro. Orsato non chiama Guida al monitor perché non è un chiaro errore, ma il fallo ci poteva stare. Se solo avessimo capito il metro di giudizio...L'articolo La moviola di Torino-Milan 2-1: Guida riesce a scontentare tutti sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net