gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Francescoli, “El Principe Celeste” che rapì i cuori granata

Enzo Francescoli è senza dubbio uno dei più grandi giocatori della storia dell’Uruguay. Il suo nome è stato inserito nella lista dei più grandi calciatori viventi stilata da Pelè, come omaggio ad una carriera straordinaria. La mezzapunta di origine italiana, è stata infatti protagonista nelle vittorie della Copa America nell’ ’83, ’87, ’95. Esordì nel calcio professionistico con la maglia del Montevideo Wanderers, per poi passare in Francia, in Italia e vestire infine la maglia del River Plate. Ma della sua carriera luminosa i tifosi del Torino ricordano soprattutto il momento in cui indossò la maglia numero dieci granata. Non fu una trattativa facile per Roberto Goveani, il presidente dei piemontesi all'epoca. L'ex patron del Toro andò sino a Washington per convincere il giocatore a trasferirsi all'ombra della Mole. Nato a Montevideo il 12 novembre 1961, soprannominato “El Principe” (da cui Diego Milito, per la grande somiglianza, ha ereditato il soprannome), l’attaccante uruguaiano ha vestito anche la maglia del Toro per un breve periodo, durante la stagione ’93-’94. Arrivò dal Cagliari, dove era stato un idolo per tre stagioni. In granata, per lui, ventiquattro presenze condite da tre reti segnate in campionato con la maglia numero 10 sulle spalle. Con le coppe, il bottino dei gol messi a segno sale a 5. Un bottino comprensibile, dal momento che aveva ormai arretrato la sua posizione in campo e l’età iniziava a farsi sentire, con tanti acciacchi che impedirono a Emiliano Mondonico di utilizzarlo con continuità. Nel 1994 tornò in Argentina, al River Plate. Ma ancora oggi un’icona indelebile del calcio. Enzo Francescoli: El Principe Celeste che rapì i cuori granata. .L'articolo Francescoli, “El Principe Celeste” che rapì i cuori granata sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net