gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Fallisce il Torino Calcio di Cimminelli e Romero – 17 novembre 2005 – VIDEO

var url = "//player.performgroup.com/eplayer.js#1534d0f5aec11926e37be93ca2.g3rbrg2oc10i1qyx9z3x9zj4y"; var all=document.getElementsByClassName("perform-vid"),pos=all[all.length-1],script=document.createElement("script");script.src=url,pos.append(script); Il 17 novembre 2005 viene dichiarato il fallimento del Torino Calcio della gestione Cimminelli-Romero, rilevato da Cairo e rinominato Torino Football Club La storia del calcio è piena di storie tragiche di nobili decadute, grandi squadre che dopo anni di successi e trionfi sono fallite o finite nel dimenticatoio. Basti pensare al Nottingham Forrest di Brian Clough, capace di vincere due Coppe dei Campioni consecutive nel biennio 1979-1980, e autentica sconosciuta nel calcio di oggi. Tuttavia ci sono anche società che dopo anni gloriosi hanno dovuto affrontare grandi difficoltà, dalle quali poi hanno saputo risollevarsi. E’ il caso del Torino Calcio che, dopo i fasti del Grande Torino e dei gemelli del gol Pulici–Graziani, il 17 novembre 2005 viene ufficialmente dichiarato fallito a causa della gestione Cimminelli-Romero. L’ultimo atto di un periodo turbolento che aveva visto la società torinese impossibilitata ad iscriversi al campionato di Serie A. Nell’estate di quell’anno, infatti, attraverso il lodo Petrucci, la Società Civile Campo Torino, che aveva rilevato il titolo sportivo del Torino Calcio, si era iscritta al campionato di Serie B. Tuttavia però il periodo buio si chiude presto, perché il 1° settembre Urbano Cairo rileva la gestione della società che cambia nome in Torino Football Club, passando dal vecchio stemma ovale bianco e granata all’attuale scudo triangolare con il toro rampante bianco su campo granata. Ponendo fine a lunghi mesi travagliati e pieni di incertezza e dando così inizio ad una nuova era che avrebbe poi riportato la società granata e i suoi tifosi al posto che meritano e a vivere fino ad oggi stagioni più serene, impreziosite anche da una storica partecipazione all’Europa League nella stagione 2014-2015, conclusa con l’eliminazione agli ottavi di finale per mano dello Zenit di San Pietroburgo di Villas–Boas. Vuoi ricevere gratis ogni giorno l’Almanacco del Calcio sulla tua email? Clicca Qui e Compila il Form di Iscrizione Leggi su Calcionews24.com
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Calcionews24.com