gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Derby, per i dati la Juventus ha meritato. Ma il Torino non è stato a guardare

Il Torino ha lottato, ma alla fine la Juventus ha avuto la meglio. Quale sia stata la differenza tra le due squadre protagonista del derby della Mole si nota anche dalle statistiche del match. Gli ospiti hanno raggiunto il 58% di possesso palla e la mole di gioco creata è stata maggiore rispetto ai granata: 14 tiri totali (7 quelli effettuati dal Toro, la metà), 9 le occasioni da gol create dai bianconeri mentre sono state solo 2 quelle dei padroni di casa. Da dentro l'area da rigore il Torino ha impensierito Szczęsny con soli 3 tiri in porta, a differenza dei 9 effettuati dalla Juve. TORO GAGLIARDO – Insomma, la difesa di Mazzarri ha concesso qualcosa in più rispetto a quella di Sarri. Il gap qualitativo a favore della Juventus non lo si è scoperto ieri, ma il Toro comunque è riuscito a ben figurare. Tuttavia, un grande protagonista è stato Salvatore Sirigu che ha effettuato 9 parate (di cui tre decisive), a differenza dell'estremo difensore avversario che ne ha commesse 4 (una sola decisiva, su Ansaldi). Belotti e compagni hanno effettuato una partita dal tono agonistico forte, senza risparmiare niente agli storici rivali: 22 i falli commessi rispetto ai 16 della Juve, 5 ammonizioni rispetto alle 2 subite dalla Vecchia Signora. Da questo punto di vista, il Toro ha fatto il Toro. GRANATA PUNGENTI - Se la Juventus ha creato più gioco, creando diversi grattacapi a Sirigu, il Torino comunque in più occasioni ha cercato di pungerla, facendole sudare la vittoria sino all'ultimo minuto. Lo testimoniano il numero di corner, Ansaldi e compagni ne hanno battuti 5 in più degli avversari (11 a 6). Quella del Torino quindi non è stata solo una partita difensiva. Anche le ripartenze sono state un fattore che il Toro ha cercato di sfruttare in 23 occasioni, rispetto alle sole 19 della Juventus. Qualcosa da ripartire, quindi, per il Torino c’è. Il derby deve rappresentare un punto di partenza in vista delle future gare. Nei prossimi giorni Mazzarri dovrà lavorare molto sulla fase d'impostazione della sua squadra: 40 sono stati i lanci lunghi (contro i 28 della Juventus), segno del fatto che sul piano delle azioni manovrate c’è da lavorare tanto. L'articolo Derby, per i dati la Juventus ha meritato. Ma il Torino non è stato a guardare sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net