gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Calciomercato, da Zaccagno a Gemello: quale futuro per i giovani portieri granata?

Cinque giovani portieri usciti dal settore giovanile in cerca di sistemazione. Il Torino, per la prossima stagione, cerca un portiere titolare in caso di partenza di Sirigu; come secondo portiere resterà Ujkani (che ha rinnovato: manca solo l'ufficialità) e come terzo Rosati (che ha ancora un anno di contratto). E ancora di proprietà è anche Milinkovic-Savic, che torna dal prestito allo Standard Liegi e cerca sistemazione. Massimo Bava, coordinatore del settore giovanile granata, è al lavoro con diversi club di Serie C per piazzare i vari portieri ex Primavera che sono reduci da prestiti. LEGGI ANCHE: #IoRestoACasa con Toro News – Gemello: “Sogno il Toro. Millico? Ha tutto per sfondare” GIROVAGANDO IN SERIE C - Partiamo da Luca Gemello, classe 2000. Nell’ultima stagione ha giocato alla Fermana in Serie C, mentre nella prossima potrebbe accasarsi in Brianza al Renate, vera e propria sorpresa del girone A nel 2019/2020 con un ex granata in panchina come Aimo Diana. Tommaso Cucchietti conosce molto meglio la categoria, essendo di due anni più grande rispetto a Gemello. Nelle ultime annate è stato a Reggio Calabria, ad Alessandria e infine al Sudtirol. Ora se lo contendono il Gubbio e il Carpi. Nel mezzo tra Gemello e Cucchietti dal punto di vista anagrafico si attesta Alessandro Zanellati (1999). Lui al Gubbio c’è stato nel 2019/2020 e potrebbe lasciare idealmente il posto a Cucchietti. In Umbria, a dirla tutta, ha collezionato sole 4 presenze ed ora è in attesa di una chiamata dalla Giana Erminio (società di Gorgonzola). I lombardi sono retrocessi ai play-out in Serie D, ma sono seri candidati alla riammissione in C, complice le mancate iscrizioni di Robur Siena e Sicula Leonzio. Se per Gemello, Cucchietti e Zanellati varrà ancora la formula del prestito, invece è ormai prossimo a lasciare definitivamente il Torino il 21enne Alberto Savini. Su Savini c’è l’Albinoleffe, club nel quale ha già militato nell’ultima stagione, collezionando 16 apparizioni complessive. L’accordo con l’Albinoleffe è vicino e il Torino potrebbe ricavare una percentuale sulla futura rivendita del giocatore. LEGGI ANCHE: I prestiti del Toro: Cucchietti, al Sudtirol una piccola battuta d’arresto ZACCAGNO - Il capitolo Andrea Zaccagno è più complesso. Il 23enne padovano d’origini sta combattendo da diverso tempo con seri problemi ad entrambe le spalle (una è stata operata, l’altra no ma non è al meglio). Naturalmente, la carriera di Zaccagno, molto promettente da under (28 presenze nelle nazionali giovanili tra l’Under 15 e l’Under 20), è stata rallentata da questi acciacchi. Nell’ultima annata non è mai sceso in campo, nonostante il prestito da gennaio a luglio all’Entella in Serie B. Ora, dopo aver giocato alla Pistoiese, alla Vibonese, alla Pro Piacenza e alla Pro Vercelli, complice anche la carta d’identità (1997), potrebbe rientrare a Torino. Il suo futuro, tuttavia, è ancora tutto da scrivere. LEGGI ANCHE: #IoRestoACasa con Toro News – Zaccagno: “Per me il Toro è tutto, Sirigu emblema”L'articolo Calciomercato, da Zaccagno a Gemello: quale futuro per i giovani portieri granata? sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net