gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

Belotti segna, Piatek no. Le statistiche rimarcano la differenza tra Torino e Milan

Alla fine vince il Torino contro il Milan, ma i numeri ci raccontano una partita controllata più dai rossoneri che dei granata. Partiamo dal possesso palla: 55% dei rossoneri contro il solo 45% dei granata. Non è stato possesso sterile: il Diavolo ha concluso di più del Torino, sono 11 i tiri in porta dei padroni di casa, rispetto ai 16 degli ospiti. La squadra di Marco Giampaolo ha creato di più, ma quella di Walter Mazzarri si è dimostrata più cinica. Tra gli 11 tiri granata, 5 sono stati in porta con due gol mentre nei 16 rossoneri solo 4 erano tiri in porta. Dati che dimostrano sia la bravura di Sirigu, che è riuscito a fare tre parate e due sono state decisive ma anche la concretezza dell'attacco del Toro, in particolare di Andrea Belotti che ha fatto doppietta. I SINGOLI - Se il Toro ha giocato meno del Milan, il capitano granata si può dire sia stato il protagonista del match. Belotti è stato il giocatore che è riuscito ad andare in conclusione più volte (3) e, insieme a Piatek, è il giocate che ha avuto il maggior numero di occasioni da rete (4). Ma Belotti è riuscito a fare del gol, mentre Piatek ha sì segnato ma solo su calcio di rigore, fallendo invece due importantissime occasioni nella ripresa. Belotti dimostra anche qualità da uomo assist, visti i due passaggi chiave che ha effettuato - solo Suso ha fatto meglio (3) - ma è stato anche molto aggressivo e lo testimoniano i tre falli commesse, meno solo di Bennacer (4). Interessante il dato che riguarda i recuperi, insieme a De Silvestri, è stato Zaza il granata che ha effettuato più riconquiste della sfera (12). SQUADRA LUNGA - La squadra di Mazzarri ha giocato molto in profondità. Due le statistiche che evidenziano questa mentalità di Belotti e compagni. I piemontesi hanno effettuato 45 passaggi lunghi, un dato maggiore rispetto ai 39 dei rossoneri. Anche il dato dei fuorigiochi confermano la tesi, 3 quelli fischiati contro il Toro a differenza dell'unico punto contro il Diavolo. La lunghezza media del Torino, infatti, è stata di 25,95 m nel primo tempo e di 47,95 m nella ripresa, a differenza dei meneghini che hanno registrato, rispettivamente: 22,72 m e 27,42 m. Un Toro lungo e che crea poco, ma cinico ed efficace che ha ottenuti tre punti importanti contro un Milan sempre più in difficoltà, ma che non ha giocato male.  L'articolo Belotti segna, Piatek no. Le statistiche rimarcano la differenza tra Torino e Milan sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net