gazzettaGranata

Le opinioni di Cravero sul nuovo allenatore granata Vanoli

Le opinioni di Cravero sul nuovo allenatore granata Vanoli

Roberto Cravero, ex giocatore e dirigente del Torino é stato intervistato da Tuttosport in merito alla nuova guida tecnica Paolo Vanoli, ecco le sue dichiarazioni.”Il Torino deve puntare a tornare…

Roberto Cravero, ex giocatore e dirigente del Torino é stato intervistato da Tuttosport in merito alla nuova guida tecnica Paolo Vanoli, ecco le sue dichiarazioni.

"Il Torino deve puntare a tornare in Europa, ma ci deve arrivare con le proprie forze e grazie soltanto ai propri risultati. Le ultime ultime due volte che siamo andati nelle Coppe è accaduto per demeriti degli altri, che sono stati penalizzati…". 

Giusto cambiare tecnico?

Paolo Vanoli e Urbano CairoUrbano Cairo e Paolo Vanoli

"Io adesso sono solo un tifoso del Toro e ne parlo in quanto tale, perciò la scelta non deve convincere me. Certamente però l’anno prossimo dal club ci si aspetta che arrivino risultati importanti. Per me Juric nei tre anni al Toro ha fatto buone cose, ma al tempo stesso qualcosa si era rotto. Il suo tempo era finito…".

Mossa giusta affidarsi a un debuttante?

Paolo VanoliPaolo Vanoli

"A Venezia ha fatto un grandissimo lavoro, portando la squadra alla promozione e giocando un bel calcio. La chance di allenare il Toro se l’è meritata. Speriamo che anche in granata possa confermare quanto di buono mostrato in Laguna".

 

Roberto Cravero al Torino

Cresciuto nelle giovanili del Torino, Cravero esordì in Serie A il 16 maggio 1982 a 18 anni. Senza disputare alcun incontro la stagione successiva, passò per due anni al Cesena in B. Tornato alla casa madre nel 1985, divenne titolare dalla stagione 1986-1987. Per sei stagioni fu titolare fisso, diventando anche capitano.

Con la maglia granata visse la retrocessione del 1989, il terzo posto in campionato e la finale di Coppa UEFA contro l'Ajax (1992). Passato alla Lazio nel 1992 per 7,5 miliardi di lire, rimase nella capitale per tre anni, tornando a Torino nel 1995 e lasciando il calcio giocato nel 1998.

Seguici sui nostri social