GettyImages-1135261918-min

Il Torino valuta, in questo periodo, ipotesi in entrata e in uscita nel calciomercato. Dopo i vari riscatti, da Aina a Djidji, si pensa alle posizioni da definire in vista dell'estate e, tra queste, c'è anche quella di Simone Zaza. L'attaccante granata è reduce da una stagione sottotono con la maglia del Toro, e per questo motivo la società di Via Arcivescovado il futuro dell'attaccante lucano non si può dire che sia sicuramente a tinte granata, ad oggi.

http://www.toronews.net/toro/torino-il-pagellone-di-fine-stagione-zaza-5-tanti-bassi-e-pochi-alti/

IPOTESI BOLOGNA - Il Bologna di Sinisa Mihajlovic sta lavorando per la cessione di Mattia Destro, attaccante che ha deluso parecchio nella sua permanenza a Bologna e potrebbe facilmente lasciare i compagni per sposare un altro progetto. Per questo motivo il club rossoblù, che ha accolto Walter Sabatini nel suo staff dirigenziale sta anche cercando un profilo alternativo, che possa affiancarsi all'altro centravanti, Santander, che invece ha disputato un'ottima stagione nonostante i cambi in panchina, da Inzaghi a Mihajlovic.

http://www.toronews.net/toro/bilancio-torino-2018-sorpresa-zaza-ecco-quanto-e-costato-davvero/

OFFERTA- Il Bologna, quindi, pensa anche a Simone Zaza come possibile soluzione in questa sessione di mercato. Alla società granata - come riporta anche il Corriere Torino - non è ancora arrivata un'offerta ufficiale per il numero 11, ma si attendono eventuali sviluppi: per il Toro Zaza non è incedibile, ed è pronto a valutare eventuali offerte congrue, tenendo sempre conto del fatto che il presidente Cairo ha sborsato oltre 15 milioni per portarlo a Torino. Quindi, per adesso rimane un semplice interesse, che tuttavia esiste ed è da segnalare: nel momento in cui il Bologna si dovesse muovere, la società granata prenderà in considerazione l'opzione e deciderà se privarsi dell'attaccante o se continuare a puntare su di lui anche per la prossima stagione. Da sottolineare c'è il fatto che Sabatini aveva inseguito Zaza un'estate fa, quando lavorava per la ...