gazzettaGranata

Bonaventura gradisce il Torino, che sta valutando la fattibilità dell’operazione

Bonaventura gradisce il Torino, che sta valutando la fattibilità dell’operazione

Bonaventura gradisce il TorinoCome riportato da Alfredo Pedullà, Giacomo Bonaventura gradirebbe la destinazione Torino. Adesso è possibile che il club di Cairo formalizzi una nuova offerta dopo…

Bonaventura gradisce il Torino

Come riportato da Alfredo Pedullà, Giacomo Bonaventura gradirebbe la destinazione Torino. Adesso è possibile che il club di Cairo formalizzi una nuova offerta dopo quella formulata nelle scorse ore. Bonaventura ha altre proposte, sia in Italia che all’estero, rifletterà anche in base a quelli che saranno gli scenari tecnici. 

Giacomo Bonaventura

Offerto Castrovilli

Gaetano CastrovilliGaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina

Al Torino (come alla Lazio) è stato offerto un altro svincolato, sempre dalla Fiorentina: stiamo parlando di Gaetano Castrovilli che è in attesa di una decisione definitiva.

Ieri mattina il quotidiano nazionale “La Repubblica” ha spiegato:

Il primo identikit corrisponde al nome di Gaetano Castrovilli, che si è liberato dalla Fiorentina dopo tanti anni passati in viola ed è diventato uno degli svincolati di lusso di queste compravendite estive.

Tre anni fa era nel gruppo della Nazionale di Mancini. L'infortunio al ginocchio gli ha condizionato le ultime stagioni in viola. Un lungo tira e molla contrattuale ha poi spezzato definitivamente la corda e così il talentuoso centrocampista a 27 anni può scegliere il futuro che preferisce.

Il Torino da tempo gli ha posato gli occhi addosso, la sua fantasia e duttilità tattica si incastrerebbero bene nel sistema di Paolo Vanoli. E adesso, approfittando del posto che Ilic è pronto a liberare è in procinto di accettare l'offerta dello Zenit San Pietroburgo che mette sul piatto 25 milioni al Toro è un robusto ingaggio per il paly serbo fortemente voluto da Juric a Torino, ha approfondito i contatti con il suo entourage aprendo un vero e proprio tavolo di lavoro.

Seguici sui nostri social